SAN BENEDETTO DEL TRONTO

TELEFONO: 0735 588984

E-MAIL: info@dottor-salotti.it

CONSIGLI del Dentista

Home » Consigli del dentista

 

Autotrapianto dentale

da | 4 Mar 2024 | 0 commenti

Con l’autotrapianto utilizziamo un dente sano che non masticherà mai, mettendolo al posto di un dente distrutto per il quale è impossibile qualsiasi forma di recupero, rendendolo utile alla masticazione.

Generalmente da trapiantare sono i denti del giudizio o denti che non eromperanno mai come gli inclusi (canini), cioè presenti all’interno dell’osso.Non esiste rigetto in quanto parliamo di materiale biologico della stessa persona ed abbiamo una percentuale di successo pari agli impianti (oltre il 95%).

Rappresenta un’ottima possibilità di utilizzare il materiale biologico del paziente prima di affidarci ad un impianto che anche se biocompatibile è fatto comunque di materiale estraneo (titanio).

Una volta eseguito, il dente trapiantato si blocca con i denti contigui per un periodo che va da 2 a 4 settimane (sorta di ingessatura) e si devitalizza per evitare sofferenze del nervo.

Nel video vengono evidenziati i vari passaggi della metodica dell’autotrapianto dentale.

Contatta lo studio del dottor Salotti per maggiori informazioni

Segui il Dottor Mauro Salotti su Youtube, clicca qui!

 

Immagine di copertina di senivpetro on Freepik

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *